n. 25 | SERR, piccole azioni per prenderne parte attivamente

November 08, 2018

n.25 | EWWR, easy ways to take part in it

Si terrà dal 17 al 25 novembre la “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” un’importante iniziativa mondiale volta a promuovere la realizzazione di azioni di sensibilizzazione sulla corretta riduzione dei rifiuti e promozione dell’economia circolare nel corso di una sola settimana.

La SERR, attraverso un’elaborata campagna di comunicazione sulla sostenibilità ambientale, ha l’obiettivo di incoraggiare cittadini, enti pubblici, associazioni e imprese a proporre, mettere in atto e divulgare azioni concrete e buone pratiche per la riduzione dei rifiuti incentivando la green economy. Le azioni ritenute più meritevoli verranno poi premiate nel corso della cerimonia europea che si svolge a Bruxelles. Le “azioni” sopra citate affrontano le 3 R: RIDURRE, RIUTILIZZARE, RICICLARE. Queste “3 R” rappresentano le opzioni che devono essere considerate prima dell’elaborazione di una strategia di gestione dei rifiuti.

Vediamo come prendere parte alla SERR in maniera concreta:

1.RIDUCI

Il miglior rifiuto è quello che non viene prodotto. Ridurre significa in primo luogo utilizzare meno risorse. Ecco alcuni esempi pratici, utili sia per le imprese che per il singolo cittadino: adottare una politica di acquisti green e di eco-design per uffici/scuole/mense e imprese, promuovere l’uso di tazze e bicchieri in ceramica, azioni di riduzione dei rifiuti negli uffici (stampa fronte-retro, uso di carta da recupero, bere acqua del rubinetto, ecc..), attività ricreative per i bambini con gli imballaggi, promuovere o regalare borse riutilizzabili per gli acquisti e promuovere l’uso di scatole di cartone del supermercato vuote, sviluppare un’idea su come riutilizzare gli imballaggi usati nella tua azienda.

2.RIUSA

Il riutilizzo e il riuso di prodotti è la seconda migliore opzione nella gestione dei rifiuti dopo la riduzione.Ecco una selezione di idee per azioni che si possono realizzare nella SERR (e non solo) con particolare attenzione alla preparazione per il riutilizzo e il riuso.

Raccolta per il riutilizzo: organizzare la raccolta di vestiti, libri, attrezzi, mobili, elettronica o altri oggetti per donarli alle imprese sociali, le scuole o organizzazioni di riutilizzo. Azioni di riutilizzo per gli articoli d’ufficio: per lo smaltimento degli archivi, recuperate le cartelle, i raccoglitori ad anelli, la carta stampata sono da un lato e gli altri oggetti che possono essere riutilizzati.

3.RICICLA

Per assicurare che i rifiuti siano riciclati, la raccolta differenziata e la separazione dei rifiuti è essenziale. Buoni sistemi di raccolta dei rifiuti e l’incoraggiamento nei confronti dei cittadini a fare la raccolta differenziata sono aspetti cruciali per migliorare le percentuali di avvio a riciclo. Ecco alcune idee per prendere parte attivamente all’azione. Sviluppare facili guide per la raccolta differenziata per le famiglie e distribuirle, introdurre la raccolta differenziata al lavoro, a scuola, negli spazi pubblici, seminari sul riciclo e concorsi (per esempio concorsi fotografici), stand informativo per informare circa gli impatti ambientali, economici e sociali dei rifiuti, in particolare circa l’incenerimento e il conferimento in discarica e la necessità di raccolta differenziata e del riciclo.

Azioni semplici, che possono e devono entrare a far parte del nostro quotidiano, sul lavoro, a casa e negli spazi comuni. Noi di Regenesi ci impegniamo ogni giorno per includere parte di queste pratiche all’interno dell’azienda e come stile di vita, consapevoli che la strada è ancora lunga. La SERR è un fantastico momento di ispirazione, che non può e non deve essere una settimana singola, ma l’inizio di un nuovo percorso che parte dal singolo per diventare globale. Un impegno che deve diventare la nostra scelta di ogni giorno.